ANNO 2000

03/06/2000 TEATRO DEI VIGILANTI, PORTOFERRAIO

 

Vincitore: “Case, amori, universi” di Fosco Maraini

 

Motivazione: Ha trovato larghissimo consenso sia nella giuria letteraria sia nella giuria popolare il romanzo premiato. Maraini è uno dei grandi vecchi della letteratura italiana, fiorentino, etnologo e antropologo, orientalista, narratore, viaggiatore, fotografo e alpinista, con i suoi libri ha insegnato a tanti lettori ad essere cittadini del mondo.
Tra le sue opere più famose “Ore giapponesi” e “Segreto Tibet”. “Case, amori, universi” è un racconto lungo 700 pagine di un bimbo, Clé, ribelle e vivacissimo, dalla memoria pensile e dalla curiosità insaziabile. Questo libro è stracolmo di avventure. Esotiche e domestiche, del corpo e della mente. Tutto, dalla scoperta dell'eros in Maremma a quella del Budda nel remoto Tibet, dai durissimi mesi passati in un campo di concentramento giapponese, alle spedizioni alpine, rappresenta un'irripetibile occasione offerta dal girotondo dell'esistenza, che questo esploratore innamorato accoglie sempre e comunque con senso di pienezza e gratitudine.
Un romanzo autobiografico pieno di pathos e ironia, in cui Fosco Maraini ci racconta la propria straordinaria vicenda di eccentrico maestro, di grande irregolare della nostra cultura, che delinea anche un preciso affresco della prima metà di questo secolo, indagato attraverso le mille periferie del mondo, percorso man mano da Clé.
Forse un grande fanciullo, un “ultimo pagano”, come Fosco poteva offrirci un inno alla vita come quello contenuto nelle pagine del libro che la giuria ha deciso di premiare tra quelli selezionati.
Anche un inno di gioia e di stoica consapevolezza del dolore, perfettamente sintetizzato dalla splendida foto di copertina, scattata dallo stesso Maraini: l'ascesa festosa di quell'uomo lungo la scala, prelude all'approdo nel nulla celeste.
Come insegna il Budda: “Tutto ciò che nasce deve perire; ciò che ci unisce deve separarsi”.

 

Finalisti:
“Le storie, la storia” di Paolo Mieli, Rizzoli;
“I gabbiani di Fringen” di Ettore Masina, San Paolo

 

Il Volume storico del Premio Letterario Internazionale Isola d'Elba - R. Brignetti

 

Main Sponsor

 

Sponsor

 

I cookie ci permettono di migliorare la tua esperienza utente. Continuando a navigare su questo sito, accetti il loro impiego. Maggiori informazioni.

Io accetto