ANNO 2004

 

19/06/2004 AUDITORIUM CENTRO CONGRESSUALE DE LAUGIER PORTOFERRAIO

                         Vincitore: Stephen Vizinczey "Elogio delle donne mature" (Marsilio)

 

Motivazione Elogio delle donne mature (Marsilio)

 La storia di questo romanzo è assolutamente unica. Dopo avere subito il rifiuto di molti editori, nel 1965 il giovane autore decise di pubblicarlo a proprie spese, in Canada, dove viveva in esilio. La critica ne fu subito entusiasta: “Elogio delle donne mature ha decisamente la stoffa dell’immortalità” scrisse il “Punch” di Londra, e davvero, da allora, il libro ha conosciuto il successo ininterrotto in tutto il mondo.Con uno stile ironico e distaccato, Andràs Vajda, il protagonista, racconta la sua educazione sentimentale, concentrandosi “non tanto sulla personalità del narratore, quanto sui dilemmi universali dell’amore”~ in un memoriale molto selettivo che “si rivolge agli uomini giovani ed è dedicato alle donne mature” e tratta del “legame tra gli uni egli altri”.Lo scoppio della guerra lo trova ospite di un insopportabile collegio militare ben presto travolto come tutto il resto.Il nostro eroe attraversa stenti e peripezie prima di essere raccolto e adottato da un distaccamento di soldati statunitensi. Avendo rapidamente imparato i rudimenti della lingua, Andràs intraprende allora la carriera di” scugnizzo napoletano” rivendendo ai connazionali affamati gli avanzi delle opulente cucine yankee e inventandosi altri piccoli traffici lucrosi e in particolare diventa un apprezzato mezzano tra i soldati e le numerose ragazze affamate e desiderose di vendersi.Proprio questa attività gli fa nascere precoci curiosità nei confronti dell’altro sesso, curiosità che tenta audacemente di soddisfare proponendosi comicamente a qualche professionista. È memorabile in questa zona il ritratto di una aristocratica non più giovanissima che si concede ai soli ufficiali con beneplacito del marito e della quale il piccolo Andràs si innamora. Tornato con la madre e ripresi gli studi scopre molto presto di essere incapace di gestire la goffaggine e la petulanza delle coetanee e molto più portato ai chiari rapporti con femmine adulte e responsabili. È così che prosegue l’educazione sentimentale del giovane Andràs. con incontri, per così. dire formativi, con interessanti esemplari di questa ‘categoria. li tutto nella cornice del regime cupo e insopportabile imposto dagli occupanti sovietici.(estratto dalla relazione del presidente della giuria Alberto Brandani)

 Finalisti

"La sposa", di Giorgio Montefoschi (Rizzoli)

"L'invenzione del passato", di John Banville (Guanda)

 

Il Volume storico del Premio Letterario Internazionale Isola d'Elba - R. Brignetti

 

Main Sponsor

 

Sponsor

 

I cookie ci permettono di migliorare la tua esperienza utente. Continuando a navigare su questo sito, accetti il loro impiego. Maggiori informazioni.

Io accetto